"In stanza col Nocciolo" - Diamo i numeri

Ecco i numeri e i dettagli del progetto sociale "In stanza col Nocciolo" a favore della casa di accoglienza "Santa Maria Goretti" di Andria.

"In stanza col Nocciolo" - Diamo i numeri

In quasi quattro anni di attività il Nocciolo si è cimentato in numerose iniziative a sfondo sociale e culturale che hanno alimentato un piccolo fondo cassa che ci siamo presi l'onere e l'onore di decidere di destinare a un progetto a sfondo sociale benefico. 

In accordo con don Geremia Acri, direttore della casa di accoglienza Santa Maria Goretti di Andria, abbiamo deciso di acquistare i mobili necessari a riarredare due stanze che ospitano persone bisognose.

Abbiamo realizzato due spettacoli all'interno della casa di accoglienza, uno teatrale e uno musicale.

Grazie alle donazioni di tutti coloro che hanno partecipato, abbiamo raccolto 480€, noi del Nocciolo abbiamo aggiunto 540€ per coprire la spesa totale che è stata di 1020€.

I fondi sono stati gestiti e utilizzati da noi in prima persona che abbiamo pagato materialmente tutte le spese sostenute.

La parte più stancante, ma anche quella più divertente, è stata quella dell'acquisto, del trasporto e dell'assemblaggio dei mobili. Procedimento che non ci ha risparmiato momenti di tensione ma soprattutto di sana ilarità.

In totale abbiamo fornito alla casa 

  • 2 letti a castello;
  • 2 armadi;
  • 2 tavoli;
  • 4 sedie;
  • 4 mensole comodino;
  • 2 mensole porta televisore.

Non ci resta che ringraziare coloro che hanno contribuito alla riuscita del progetto, soprattutto gli artisti e gli spettatori. 
Noi ci abbiamo messo tutto ciò che potevamo e alla fine la miglior ricompensa è sempre la meravigliosa sensazione che si prova nel far del bene aiutando il prossimo.

"In stanza col Nocciolo" - Diamo i numeri